Tu sei qui

Costruzioni, Ambiente e Territorio

Costruzioni, Ambiente e Territorio rappresenta uno degli indirizzi del Settore tecnologico che prepara tecnici con una buona preparazione di base, con una particolare attenzione alla lingua inglese, e solide competenze operative sviluppate attraverso l’uso delle tecnologie informatiche e il laboratorio tecnologico.

Per chi

Questo indirizzo è indicato per chi ha una buona predisposizione per le materie tecniche, la matematica e il disegno ed è interessato:

  • alle attività che riguardano le costruzioni e il territorio
  • ai temi della tutela e della valorizzazione dell’ambiente
  • alla costruzione la trasformazione la conservazione e la valutazione di immobili
  • alla salvaguardia del territorio e la prevenzione dei rischi ambientali
  • all’attività edile, dal rilievo topografico, dall’estimo
  • alle trasformazioni nel campo della rappresentazione automatizzata del territorio
  • alla lettura e all’interpretazione della cartografia

Profilo professionale

Il diplomato in questo indirizzo ha competenze:

  • nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni
  • nell’impiego degli strumenti per il rilievo, nell’uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo
  • nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali
  • nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico
  • nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali
    • relative all’amministrazione di immobili
    • relativi alla sicurezza nei luoghi di lavoro e alla tutela ambientale

Per essere in grado di assumere ruoli e funzioni in relazione a:

  • gestione e manutenzione dei fabbricati
  • organizzazione e gestione di cantieri
  • progettazione di soluzioni nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile e nel rispetto della normativa sulla tutela dell’ambiente
  • operazioni di estimo in ambito privato e pubblico, limitatamente all’edilizia e al territorio
  • pianificazione ed organizzazione delle misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro

Quale occupazione

I diplomati in Costruzioni, Ambiente e Territorio possono trovare inserimento lavorativo in:

  • uffici pubblici (uffici tecnici comunali e provinciali, catasto, genio civile, ecc.)
  • uffici Giudiziari come Consulente Tecnico d’Ufficio (C.T.U.)
  • uffici tecnici privati
  • imprese edili, studi professionali, studi immobiliari
  • imprese per la progettazione e realizzazione di impianti
  • libera professione (dopo il biennio di praticantato o un corso di laurea triennale ed esame di stato)

Nell’ambito della libera professione svolge attività di rilievo topografico, progettazione edilizia, impiantistica, pratiche catastali, pratiche inerenti successioni ereditarie, stime di fabbricati e terreni, perizie.

Proseguire gli studi

Il diploma consente l’accesso a tutti i corsi universitari. La preparazione conseguita orienta naturalmente verso i corsi di studio delle facoltà di Ingegneria Edile, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Gestionale, Architettura, Geologia, Matematica, Fisica, Scienze Agrarie.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.