Tu sei qui

Biotecnologie sanitarie

Chimica, Materiali e Biotecnologie rappresenta uno degli indirizzi del Settore tecnologico che prepara tecnici con una buona preparazione di base, con una particolare attenzione alla lingua inglese, e solide competenze operative sviluppate attraverso l’uso delle tecnologie informatiche e il laboratorio tecnologico.

Per chi

Per affrontare questo percorso è necessario possedere un forte interesse per le materie scientifiche e la ricerca in genere; è opportuno avere un buon senso di osservazione, precisione, spirito pratico e abilità manuale. È utile una certa destrezza nell'utilizzo di macchinari e strumentazioni e attitudine a utilizzare le nuove tecnologie.

Questo indirizzo è indicato per chi è interessato:

  • ad acquisire competenze di analisi chimico-biologiche e sui materiali
  • all’utilizzo delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare
  • ad acquisire competenze di pianificazione, gestione e controllo delle attività di laboratorio analisi
  • ai sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici
  • a lavorare in squadra e comunicare in modo efficace nella forma scritta e orale

Profilo professionale

Nell'articolazione "Biotecnologie sanitarie" il diplomato acquisisce:

  • competenze relative alle metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici e all’uso delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare
  • competenze per l’utilizzo delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare
  • competenze specifiche nel campo delle analisi strumentali chimico-biologiche, nei processi di produzione, in relazione alle esigenze delle realtà territoriali, negli ambiti chimico, merceologico, biologico, farmaceutico
  • competenze nel settore della prevenzione e della gestione di situazioni a rischio ambientale e sanitario
  • capacità di integrare competenze di chimica, di biologia e microbiologia, di impianti e di processi chimici e biotecnologici, di organizzazione e automazione industriale
  • consapevolezza delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui sono applicate

Per essere in grado di assumere ruoli e funzioni in relazione a:

  • identificare i fattori di rischio e causali di patologie e applicare studi epidemiologici, contribuendo alla promozione della salute personale e collettiva
  • collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella gestione e nel controllo dei processi, nella gestione e manutenzione di impianti chimici, tecnologici e biotecnologici, partecipando alla risoluzione delle problematiche relative agli stessi
  • applicare i principi e gli strumenti in merito alla gestione della sicurezza degli ambienti di lavoro, del miglioramento della qualità dei prodotti, dei processi e dei servizi
  • collaborare nella pianificazione, gestione e controllo delle strumentazioni di laboratorio di analisi e nello sviluppo del processo e del prodotto
  • verificare la corrispondenza del prodotto alle specifiche dichiarate, applicando le procedure e i protocolli dell’area di competenza
  • controllare il ciclo di produzione utilizzando software dedicati, sia alle tecniche di analisi di laboratorio sia al controllo e gestione degli impianti

Quale occupazione

Il diplomato in Chimica, Materiali e Biotecnologie, per l' ampia preparazione di base che possiede, trova impiego presso:

  • aziende e imprese dei settori farmaceutico, chimico, merceologico, ecologico e dell'igiene ambientale
  • laboratori di analisi
  • enti di ricerca
  • agenzie per la sicurezza
  • ARPA e ASL

Proseguire gli studi

Il diploma consente l’accesso a tutti i corsi universitari, in particolare Medicina, Scienze Naturali, Ingegneria Ambientale, Biotecnologie e a corsi d’istruzione superiori.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.